#dieci: la nuova visione per Parma e il suo territorio

Tipologia

Evoluzione del territorio

Cliente

Parma io ci sto!

Anno

2021

Nel corso degli scorsi mesi la crisi pandemica ha rivelato la fragilità dei modelli economici attualmente esistenti, che nel loro modo di funzionare non prevedono la creazione di valore positivo verso le persone, la società e l’ambiente. I momenti senza precedenti vissuti però ci hanno allenato ad immaginare l’impensabile, permettendo alle nostre menti di aprire le porte a scenari futuri radicalmente diversi dalla realtà conosciuta fino ad oggi. Nuovi paradigmi stanno prendendo piede, in cui il concetto di valore, spesso legato in maniera univoca all’aspetto economico, assume un significato molto più profondo ed esteso al benessere delle persone, alla salute degli ecosistemi e alla relazione tra questi.

I territori e le città, da sempre fulcri di incontro, creazione ed impatto, hanno un ruolo fondamentale nell’affermazione di un paradigma di sostenibilità diffuso, integrando nel proprio DNA una nuova cultura di creazione di valore per tutti gli attori che lo animano. Questa consapevolezza ha portato l’associazione “Parma, io ci sto!”, nata nel 2016 su iniziativa di Alessandro Chiesi, Guido Barilla, Andrea Pontremoli, l’Unione Parmense degli Industriali, Fondazione Cariparma con l’obiettivo di essere motore reale di un cambiamento, a pensare il progetto “#dieci: una visione per Parma e il suo territorio”, nell’ambito di Parma Capitale della Cultura 2020+21. Un processo partecipato e inclusivo di costruzione del futuro di Parma e del suo territorio, che ha visto il coinvolgimento di oltre 250 rappresentanti della cultura, della cittadinanza, dei giovani e degli stranieri, del mondo del business e del non profit, che hanno elaborato e validato da un lato una Visione a dieci anni che come una stella polare possa orientare le scelte di tutti i portatori di interesse, dall’altro un programma di cinquanta azioni concrete attraverso cui mettere a terra il progetto e tendere progressivamente verso la realtà scelta.

Insieme a Nativa, #dieci è stato costruito ispirandosi a molteplici metodologie e principi. I principi chiave che hanno contraddistinto tutte le fasi del lavoro sono stati la co-creazione e l’inclusione, che hanno assicurato che il risultato finale fosse un’espressione chiara e precisa del territorio. L’applicazione delle metodologie di Spaceship Design, Backcasting e Future Search hanno consentito a tutti gli stakeholder coinvolti di immaginare il futuro migliore possibile per la città e di studiare come renderlo concreto: i rappresentanti del sistema territoriale sono stati coinvolti in più di 250 ore di dialogo profondo, in gruppi plenari ma soprattutto in piccoli gruppi di lavoro, per permettere a tutti di condividere la propria prospettiva e le proprie idee per il futuro del territorio. Fondamentale anche il riferimento al Doughnut Economy Framework, che per il suo approccio scientifico e il suo perfetto utilizzo in ambito cittadino, è già stato utilizzato in progetti di carattere internazionale, come i casi di Amsterdam, Berlino e Philadelphia, Portland, Brussels e Oxford.

La forte vocazione emersa dal territorio è che questo sia territorio di inclusione e opportunità. La Visione finale esplicita cinque aree di lavoro fondamentali per il rilancio e lo sviluppo del territorio: l’educazione e cultura, l’innovazione e pionierismo, l’ecologia integrale, la rigenerazione territoriale e il valore sociale condiviso.

#dieci: la Visione

La Visione scelta dai rappresentanti di Parma e del suo territorio.

Successivamente nel corso delle sessioni di lavoro è stata identificata una lista di cinquanta azioni fondamentali per realizzare la Visione e, tra queste, sette sono state riconosciute come azioni ad alto impatto da implementare entro il 2023, sulla base dell’attinenza con la visione #dieci, alla scalabilità dell’impatto generato, alla fattibilità tecnica e alla coerenza con la mission di Parma, io ci sto!.

#dieci: il piano di azione

Le azioni prioritarie per i prossimi due anni per tendere alla Visione.

Un lavoro straordinario che dovrà continuare a essere sostenuto nei dieci anni a venire. Elementi fondamentali di successo saranno il coinvolgimento di un pubblico vasto, dei giovani e delle nuove generazioni. Sarà inoltre necessario individuare le vocazioni dei diversi attori coinvolti con conseguente assegnazione di ruoli, con particolare attenzione alle iniziative già presenti sul territorio, alle PMI, e via via a tutti gli altri attori che possono contribuire al raggiungimento degli obiettivi. Infine sarà fondamentale tenere presente che viviamo in un mondo in perenne e rapido cambiamento e che la visione, gli obiettivi e le azioni dovranno necessariamente essere anch’essi dinamici, e perciò parte di un processo di miglioramento continuo sostenuto da una visione sistemica, dove gli impatti economici, sociali e ambientali sono considerati in maniera olistica e integrata.

Nel corso del 2021 e degli anni a venire, il territorio di Parma ha scelto dunque di evolvere in una nuova direzione, partendo da una profonda rivisitazione del concetto di creazione di valore e identificando una Visione definita e condivisa. Un’esperienza importante da cui altre splendide realtà italiane potranno prendere spunto per valorizzare al meglio il proprio territorio, la propria storia, cultura ed economia.

Puoi scoprire tutti i dettagli del progetto #dieci qui.

Sono passati cinque anni dalla nascita di “Parma, io ci sto!”. In questo tempo abbiamo lavorato con un approccio propositivo e concreto per raggiungere il nostro obiettivo principale: rendere nuovamente attrattivi Parma e tutto il suo territorio dal punto di vista culturale, sociale ed economico. Nelle ultime settimane si sono susseguite sui quotidiani nazionali due autorevoli classifiche sulla qualità della vita delle città italiane. Pur manifestando grande soddisfazione e orgoglio per quella che ci colloca in testa alla classifica, noi guardiamo a quella che ci posiziona 12° perché solo dagli errori si può migliorare. Siamo convinti della bontà del lavoro che non solo la nostra Associazione ma tutto il territorio sta portando avanti a beneficio di Parma. Con il progetto #dieci abbiamo raccolto pensieri, idee e desideri di coloro che ogni giorno vivono la città da studenti, imprenditori e cittadini e lo abbiamo fatto dotandoci di strumenti innovativi e della collaborazione di professionisti esperti. Il progetto è solo all’inizio e potrà crescere ancora con la collaborazione e il contributo di tutti gli attori del territorio, per dare vita a un unico, grande lavoro di squadraAlessandro Chiesi, Presidente Parma, io ci sto!

Per affrontare la complessità del tempo che stiamo vivendo e creare una realtà migliore di quella attuale è fondamentale identificare una direzione, una visione chiara e condivisa da tutti gli attori del territorio. #dieci è stato una prima a livello nazionale, un processo partecipato e inclusivo di costruzione del futuro. Abbiamo ascoltato e messo a fattor comune le idee, le esperienze e le aspirazioni di chi vive ogni giorno la realtà di Parma e del suo territorio. Questo percorso è un patrimonio a disposizione di chiunque voglia agire efficacemente per creare un futuro desiderabile a livello locale, in tutta Italia e nel mondo.Eric Ezechieli, co-founder di Nativa