Cellularline: quando la sostenibilità diventa un driver di innovazione

Tipologia

Evolution

Cliente

Cellularline

Anno

2020

Cellularline ha scelto Nativa per essere accompagnata in un percorso di transizione verso un modello di business sostenibile di lungo periodo.

Il contesto nel quale le imprese oggi operano impone una continua valutazione delle conseguenze che le scelte decisionali determinano sulle persone e l’ambiente. Negli ultimi anni sempre più realtà stanno adottando solidi modelli di riferimento e misura in termini di sostenibilità, che possano rendere il loro impegno concreto, reale e misurabile.

Cellularline, leader in Europa nel mercato di accessori per smartphone e tablet, ha compreso bene come il cambio di scenario in corso a livello globale renda necessaria l’integrazione di questi strumenti all’interno dei processi aziendali.
Per questo nel 2021 ha deciso di avviare un piano strategico di sostenibilità, supportata da Nativa, che le ha proposto un percorso fortemente coerente e in continuità con la Visione, la Missione, i Valori dell’azienda e che avrà l’obiettivo di valorizzare e rafforzare il lavoro già svolto negli anni precedenti e di rilanciarlo ad un livello più profondo ed evoluto.

Durante questo processo di trasformazione, Cellularline inizierà a utilizzare gli strumenti delle aziende leader al mondo nelle performance economiche, ambientali e sociali, per definire una nuova strategia di business guidata dai principi di innovazione sostenibile. Il risultato sarà non solo la loro integrazione all’interno dei processi decisionali, grazie ad un coinvolgimento profondo della persone che lavorano in azienda, oltre che dei più importanti portatori di interesse.

Una storia straordinaria, che porterà un’azienda italiana con una forte attenzione all’eccellenza, alla qualità e alla passione per l’innovazione a migliorare il proprio impatto positivo sul pianeta, la comunità e le persone.
Come dice Marco Cagnetta, Co-CEO di Cellularline Group: “Il nostro impegno nei confronti dell’ambiente non solo è tangibile, ma parte integrante della nostra strategia. Nel 2020 abbiamo compiuto passi concreti su questa direttrice, ma sentivamo il bisogno di accelerare e rafforzare la nostra transizione, e crediamo che Nativa sia il partner giusto per farlo. Abbiamo ambizioni importanti in ambito ESG e questa partnership conferma il nostro impegno a migliorare la qualità della vita delle persone e l’impegno nei confronti della società e dell’ambiente”.

Paolo Di Cesare, Co-founder di Nativa, sottolinea che “Cellularline ha deciso di intraprendere un percorso tanto innovativo quanto rigoroso per evolvere verso un modello di business double purpose – profitto e impatto positivo – che è sempre di più un imperativo se vogliamo che le aziende contribuiscano a fronteggiare le grandi sfide sociali e ambientali del nostro secolo.  Cellularline ha compreso che la sostenibilità non rappresenta un vincolo, bensì un’opportunità per le aziende di raggiungere il proprio potenziale massimo che, altrimenti, con i vecchi modelli, non sarebbe neanche immaginabile”.